una-vita-per-i-motori-slide1

Ebbene, eccomi qui a commentare il viaggio di metà anno che ormai è una tradizione per me e il mio amico Diego. Dopo esserci ben documentate io e Diego, inseparabile amici di tanti viaggi, abbiamo colto l'occasione di aggregare a noi altri due amici Daniele il fighetto e Daniele Desmogatti e abbiamo voluto percorrere (non certo a piedi!) ma con le nostre tre Triumph ed il GS di Diego, uno dei tanti “Cammini per Santiago”, attraversando tutte le belle provincie ricche di arte e di storia del nord della Spagna.… 

Il nostro percorso è iniziato, nella regione aragonese e precisamente a Saragozza, l’antica Caesar Augusta dei Romani, anche se di quell’antica civiltà non abbiamo visto che qualche stralcio di mura.. in compenso abbiamo subito avvertito l’atmosfera di grandezza e di austerità della città. Per ogni spagnolo che ama la sua storia e la sua fede, Saragozza, essendo innanzitutto una città religiosa, è sempre stata molto importante.

12871496 10208316031172769 6614068209699941143 n

Quando abbiamo attraversato il bel ponte sul fiume Ebro dalle acque rossastre, ponte che collegava la periferia al centro, oltre al suggestivo panorama che sembrava dipinto dal Velázquez, sulla riva destra, ci è apparsa subito maestosa ed imponente, la Basilica di Nuestra Senora del Pilar con il suo cupolone centrale, quattro campanili e dieci cupole minori. Poco lontano dalla Basilica abbiamo visitato la Seo (la cattedrale) costruita con un miscuglio incredibile di stili che andavano dal romanico, al rinascimentale, lo stile moresco visibile nelle bifore ricche di decorazioni e maioliche policrome! Ci siamo spinti curiosando per le strette vie della città vecchia ed anche qui abbiamo respirato un’aria di profondo legame con la sua fede “cattolicissima”. negozietti di souvenir religiosi, piccoli tabernacoli, madonnine in ogni angolo e appena si alzava lo sguardo si vedevano le guglie delle varie chiese!
Da Saragazza ci siamo spostati nel Deserto del Navarra.

13241121 10208297984401611 2112638467568413193 n

A Bardenas Reales, l'erosione del terreno a base di argilla, gesso e arenaria ha scolpito forme capricciose creando un mondo dall'aspetto quasi lunare popolato da dirupi, altopiani e colli solitari. Fonte d'ispirazione di pittori e di scrittori e location di spot televisivi, videoclip musicali e film che abbiamo percorso tutto di un fiato tra sterrati e strade deserte. Ci dirigiamo così verso Pamplona, una città incassata tra le montagne scoscese, circondata da verdi prati e ripidi pendii. Di origine romana, si dice che sia stata fondata addirittura da Pompeo che poi le ha dato il proprio nome. Avevo già sentito parlare di questa città spagnola soprattutto per la festa di San Firmino, la cosiddetta “Sanfermines”, quando nel mese di Luglio la città e la vita dei suoi abitanti vengono rivoluzionate.. tra canti, balli, vino rosso a volontà e corride nelle arene, avviene anche, per le vie, la corsa sfrenata e libera dei tori destinati al combattimento e allora..

13254539 10208310761481030 5187683639234206191 n

in quella gran confusione di fuggi fuggi generale, che infiamma gli animi di alcuni giovani, improvvisati toreri per l’occasione, non mancano feriti e spesso anche morti! Noi abbiamo percorso a piedi le strette viuzze medioevali quelle stesse che durante la “Feria” erano gremite all'inverosimile di folla e siamo arrivati fino alla Plaza Consistorial, dove, sullo sfondo, spiccava la casa municipale, “L’Ayuntamiento” del XVII secolo, ricostruito poi nel 1953. Mi è piaciuta molto l’originale facciata barocca a due piani con statue, balaustre e frontoni elaborati. Sulla sommità ci hanno anche indicato la bella statua della Fama che sembrava controllare e vigilare su tutta la città. Anche a Pamplona le chiese abbondavano e nel nostro “pellegrinaggio di arte e cultura” non potevamo proprio tralasciare la visita solo esterna vista l’ora, alla gotica chiesa di San Saturnino.

13344545 10208337884237693 5312267540457428336 n

La vita cittadina si fa particolarmente animata di giorno. I luoghi più frequentati che abbiamo notato sono la spiaggia di San Lorenzo e la lunga passeggiata marittima che costeggia la città inoltrandosi fino al rinomato porto di El Musel.
Uno dei fiori all’occhiello di Gijón è senza dubbio l’Acquario che, oltre a conservare specie marine della costa asturiana e dei principali ecosistemi mondiali, presenta un’area interamente dedicata ai pesci del sistema fluviale asturiano, ma non siamo riusciti a visitarlo ci vorrebbe qualche giorno in più.Un ultimo ma non meno significativo dettaglio rende la città di Gijón una vera perla del Mar Cantabrico è l’estrema cordialità dei suoi abitanti che si svela, nell’allegro sciamare per le strade, negli spassosi momenti trascorsi in una delle tante trattorie cittadine.

13346749 10208346644098073 5629637009085098059 n

Le tre navate ampie ed armoniose raccoglievano però tutti… l’immagine di San Giacomo illuminato dalle candele si trovava ovunque, a cavallo, vestito da guerriero, in atteggiamento da penitente pensoso e gioviale, statue di pietra sui bellissimi pilastri che si ergevano simili e tronchi di alberi, statue di legno dipinto. una di queste luccicava tenendo in mano una borraccia d’oro e poi quella sotto uno dei tanti porticati, chiamato della “Gloria”, dove i fedeli andavano a pregare, battendo il capo sulla pietra per ottenere “intelligenza, memoria e volontà!” Ma Santiago non è solo la cattedrale, non è solo un luogo di pellegrinaggio, è una continua scoperta di piazze, palazzi che sovrappongono la razionalità e l’armonia rinascimentale, alla teatralità barocca.. su un impianto medioevale! Come la Casa del Cabilbo di fronte alla “Fontana dei Cavalli”. Il centro storico è un intreccio di viuzze che sfociano a sorpresa in raccolte piazzette, rese importanti da costruzioni antiche, facciate nude di conventi, ricami di pietra delle dimore nobiliari che mostrano orgogliosamente i vari stemmi. Ecco allora la Puerta del Vino, unico resto delle antiche mura e la vicina chiesa di San Francesco. Percorrendo quelle strade lastricate, vecchie di secoli, troviamo palazzi antichi e chiese ovunque, insieme alle botteghe dei ceraioli, dei librai, delle ricamatrici. impossibile ricordare tutto! Santiago è un monumento santificato da mille anni di preghiera, di culto, è reale e nello stesso tempo fuori da qualsiasi dimensione, turistico, ma pervaso anche di spiritualità, fede e cultura.

Si respira aria di popoli vivaci, di sole, di aria fresca anche se ci sono più di 20 gradi in questo periodo. Si può girare piacevolmente a piedi, percorrendo le strade principali che in un attimo ti catapultano nei quartieri popolari della città, che però hanno un non so che di bellezza, d’inventiva di antico. I palazzi ricostruti sono belli, pieni di dettagli architettonici rotondeggianti e colorati.
Attenzione alle cene degli Spagnoli... sembra che non mangino nulla all'apparenza... è una proposta continua di bocadillos, tortillas e cose varie, ma come sempre bisognerebbe avere la fortuna di cenare con i locali, per avere un'idea più precisa. Insomma ora ditemi perchè non dovevamo vedere Madrid?
In tarda mattinata si parte alla volta di Valencia, dove sosteremo per due notti. Tappa molto facile ma sempre incantevole. In uno spazio relativamente raccolto è possibile osservare le bellezze del centro cittadino, passeggiando piacevolmente lungo i viali e le isole pedonali... Avvolti da un'atmosfera tranquilla ma calda al tempo stesso... E proprio questa l'essenza che abbiamo colto di questa città... Rilassante e vivibile ma al tempo stesso dinamica e divertente.

La sera El Carmen e Canovas sono i due quartieri che fanno da pardoni alla "movida”, che, anche se non sarà proprio come quella di Barcellona ma vi assicuro che è di tutto rispetto...
Decine di bar, discopub, discoteche di tutti i tipi saranno pronti a soddisfare le vostre esigenze, in un clima allegro e frizzante che rapidamente riuscirà a coinvolgervi.
E' possibile entrare in un locale, bere qualcosa, entrare in un altro, ballare, spostarsi da un posto all'altro in totale libertà. Son tanti i presupposti per un viaggio qui... Dal relax in uno dei tanti parchi, alla vita da spiaggia, allo shopping ed al passeggiare nelle vie del centro in assoluta tranquillità. Quel che è certo è che siamo stati conquistati dalla magia di questa città, semplice ma vera... Lasciamo Valencia alla volta di Barcellona, dove ci aspetta la Grimaldi, rintracciata grazie alla solerte scorta della Polizia Spagnola che visto la nostra difficoltà, ci scorta per un tratto con l’auto di servizio ed un tratto con la moto di un collega della polizia locale. Lasciamo comunque Valenzia con un pizzico di nostalgia visto che sta per terminare il nostro viaggio fatto di tanta fatica ma certi di aver fatto un’esperienza unica perché un viaggio non è mai uguale ad un’altro e devo ringraziare tutti i miei compagni di viaggio, Diego, Daniele G., Danile P. perché sono stati dei bikers all’altezza del grande viaggio. Grazie a tutti e al prox anno.
Bombardino

Auto motori e novità

Auto motori e novità

Panorama tecnico, foto varie delle tre o quattro novità temporali o…anticipate da…amici.

Clicca qui

Auto Sport

Auto Sport

Tutte le ultime novità in materia di auto sportive di molte competizioni ufficiali.

Clicca qui

Formula 1

Formula 1

Cronaca, commenti, articoli, foto di tutte le gare di Formula 1, seguite attraverso le TV dai nostri operatori "ad hoc".

Clicca qui

Rally

Rally

Resoconti flash dei rally nazionali e regionali, della domenica precedente, dai corrispondenti locali, volontari una "rete" che stiamo costituendo.

Clicca qui

Moto e novità

Moto e novità

Panorama tecnico, foto varie delle tre o quattro novità temporali o anticipate da amici.

Clicca qui

MotoGP

MotoGP

Certamente una delle principali e più conosciute e seguite, competentemente, amorevolmente, dal direttore F.Col., come ha fatto dai tempi di Mino Agostini,e degli altri big della mototemporada emiliano

Clicca qui

Moto campionati

Moto campionati

In questa rubrica prenderemo in considerazione il CIV, specialmente a Vallelunga, l’autodromo che ho seguito dal suo nascere.

Clicca qui

Mercato auto

Mercato auto

Rubrica dedicata al mercato dell'auto con notizie curiosità e articoli informativi.

Clicca qui

Moto turismo

Moto turismo

Un argomento che tratteremo volentieri, in quanto, già dagli anni settanta, ho organizzato per il Lambretta Club Italia, del quale sono stato Consigliere Nazionale

Clicca qui

Superbike

Superbike

Resoconti, classifiche, curiosità, pareri, campionato mondiale italiano della categoria, riservata dalla normativa, alle moto derivate di serie con cilindrate da 750 cc. a 1000 cc.

Clicca qui

Dicono di noi

Dicono di noi

I pareri, le dichiarazioni, i punti di vista di Giornalisti, Dirigenti ed Autorità Sportive, Personaggi, Lettori, che si riferiscano al nostro sito.

Clicca qui

Effemeridi

Effemeridi

Rubrica dedicata alle notizie, curiosità e caratteristiche da tutto il mondo. Un modo per rimanere aggiornati su quello che ci circonda.

Clicca qui

CONI

CONI

Comitato Olimpico Nazionale Italiano: l’organismo che raggruppa tutte le federazioni che sovraintendono a tutti gli sport.

Clicca qui

Auto storiche

Auto storiche

Panoramica storico tecnico di una categoria di auto e moto che hanno segnato negli anni la storia lo sviluppo ed il seguito di una sempre più vasta platea di utenti, appassionati Le gare classiche.

Clicca qui

Speciali F.C.

Speciali F.C.

Notizie, curiosità e speciali di Franco Colucci The Voice Eventi particolari che vogliamo raccontare in questa rubrica.

Clicca qui

SKY Sport

SKY Sport

Rapporti di collaborazione, stima. Lealtà professionale, sportivo motoristica con uno dei "big" mondiali della comunicazione.

Clicca qui

GASPORT

GASPORT

Collaborazione, stima, apprendimento ed altro dal principale e più "antico" quotidiano sportivo italiano "la rosea".

Clicca qui

Varie

Varie

Tutte le notizie che pensiamo possano interessare i lettori del nostro sito.

Clicca qui

UNA VITA PER LA MOTO - GRAZIE!

Notizie